RETAIL DIGITAL TRENDS

RETAIL DIGITAL TRENDS

Il mondo del retail sta attraversando una fase di grande transizione e innovazione, retailer di tutto il mondo stanno cercando il giusto equilibrio tra offline e online ma la ricetta giusta è difficile da trovare, per questo è importante tenere d’occhio tutti i nuovi passi che si stanno compiendo in questa direzione. Tante sono le iniziative, le tecnologie e i nuovi modelli di business, di seguito i principali trend.

NEW SHOPPING EXPERIENCE – offline

Il grosso problema di molti retailers oggi è la user experience, come rendere l’esperienza d’acquisto divertente e coinvolgente, sia online che offline. Il retailer sta infatti cercando nuovi modi per innovare lo store fisico da un lato e l’e-commerce dall’altro.

Per quanto riguarda il canale tradizionale di vendita offline si stanno conducendo parecchi esperimenti, sicuramente molto innovativo è l’esperimento di OVIESSE che a Milano ha aperto un nuovo flagship store ad alto livello tecnologico: camerino virtuale, assistenti alla vendita muniti di iPad, totem multimediali, servizio click&collect.

NEW SHOPPING EXPERIENCE – online

Nonostante l’e-commerce sia in continua espansione gli store manager stanno sempre di più cercando nuovi modi per rendere l’esperienza d’acquisto online il più possibile coinvolgente, divertente e personalizzata. Di questo si occupano svariatissimi brand e startup che hanno trovato dei modi innovativi per migliorare l’esperienza online, marchi come Twinset hanno inserito nel loro e-commerce una virtual fitting room e startup come Deswag hanno messo a punto un mobile game sul fashion per rendere l’esperienza d’acquisto divertente e stimolante.

FROM ONLINE TO OFFLINE

In apparente controtendenza alcuni big player del mondo tech stanno aprendo i loro flagship store: nell’ultimo periodo Amazon ha aperto una libreria a Seattle, Google ha aperto uno store a Londra e anche Microsoft in Ottobre ha inaugurato “the phisical manifestaion of Microsoft” a New York.

Tutti questi esperimenti stanno avendo molto successo e stanno dando molta rilevanza al brand.

MERCHANT NETWORK

Uno dei settori che è stato maggiormente colpito dalla crisi è stato proprio quello della vendita al dettaglio. A questo emergente problema dei retail shop, nel mondo del fashion, risponde  Hopstok, giovane startup italiana. Hopstok va incontro ai bisogni dei negozi multimarca dando una seconda vita alla merce in magazzino attraverso un network peer to peer di negozi multimarca che sfrutta stagionalità e trend.

NEW TECHNOLOGIES

Le nuove tecnologie sono sicuramente al centro dell’attenzione anche quando si parla di retail, in vari campi si stanno sfruttando queste per migliorare la user experience oppure per fidelizzare il cliente o ancora creare una community di tech users. Una dei brand che sta sperimentando queste tecnologie è sicuramente Dior che questo Giugno ha introdotto in alcuni store un esperienza di virtual reality che ha portato i clienti direttamente nel backstage delle sfilate. Altro esempio è Starbucks che grazie alla sua app attiva un servizio di “mobile order & pay” creando un’esperienza di acquisto più veloce e fluida.

SOCIAL NETWORKS

Come in tanti settori anche nel mondo retail le aziende stanno cercando nuove soluzioni per continuare a fidelizzare i propri clienti e trovare nuovi canali per la creazione di una community solida. Il canale social permette al retailer di qualsiasi settore di predisporre offerte e iniziative basate sulle preferenze dei propri clienti membri della community.

Per altri trend riguardanti il settore del retail consigliamo di dare un’occhiata al sito di riferimento

http://www.psfk.com/ e ovviamente di partecipare al prossimo evento ING CHALLENGE del 26 Novembre a Milano.